La Stevia è stata a lungo molto attesa. Questo dolcificante naturale, autorizzato alla vendita poco più di tre anni fa, non è di sintesi chimica. Il motivo per cui non si è ancora largamente diffusa è da ricercare nel suo sapore, molto particolare.

Infatti, il suo retrogusto alla menta, che in alcuni casi sembra quasi liquirizia, non è particolarmente apprezzato dai consumatori. Tuttavia, è proprio questo sapore che la rende perfetta da aggiungere alle tisane!

Ora, tuttavia, vogliamo parlarvi delle sue proprietà, dei suoi effetti positivi e per chi è particolarmente indicato l’utilizzo di questa sostanza.

Stevia cos’è: ci sono controindicazioni?

La famiglia di cui fa parte la Stevia è delle Compositae, che è originaria del Sud America. Il suo potere edulcorante e le sue proprietà dolcificanti sono state scoperte da Rebaudi. In natura, esistono almeno 150 specie di Stevia che hanno questi effetti.

La parte “dolcificante” della Stevia si trova nelle foglie. I principi attivi, noti con il termine di glucosidi steviolici, hanno una proprietà dolcificante in misura superiore al saccarosio. Per qualche tempo, si è temuto che la Stevia fosse cancerogena. Dopo, tuttavia, numerosi studi, possiamo affermare che non contiene in alcun modo sostanze cancerogene o genotossiche.

La dose minima giornaliera consigliata di Stevia è di 4 mg per kg di peso. La sua assunzione non presenta alcuna controindicazione, a patto che ne rispettiate la dose giornaliera. La Stevia si propone, duque, come una perfetta alternativa allo zucchero industriale, che, invece, ha molte più controindicazioni.

Di solito, i nutrizionisti consigliano l’utilizzo di questo dolcificante a chi segue una dieta ipocalorica.

Stevia: fa bene? Proprietà ed effetti positivi

In definitiva, la Stevia fa assolutamente bene, soprattutto perché non presenta gli stessi effetti negativi del saccarosio e dello zucchero industriale. È consigliato alle persone affette da diabete, poiché è in grado di regolarizzare i picchi di indice glicemico nel sangue.

Nelle foglie della Stevia si trovano molti glucosidi steviolici. Quest’ultimi sono in grado di stimolare e aumentare la produzione di insulina endogena. L’insulina endogena è importantissima per l’equilibrio glicemico.

Ci sono altre proprietà davvero interessanti della Stevia. Per esempio, è perfetta per prevenire l’obesità e l’ipertensione. Infine, contrasta la presenza e la formazione dei radicali liberi. Essendo un antiossidante molto potente, riesce a disintossicare l’organismo dai radicali liberi.

Attualmente, questo dolcificante è ancora largamente studiato dai ricercatori, che stanno provando a dimostrare i suoi effetti positivi sulla circolazione sanguigna.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *