Linea Te

Il dolcificante è sempre più presente nella nostra dieta e anche nei prodotti che acquistiamo. Quando compriamo una bevanda light, significa che al suo interno, al posto dello zucchero raffinato, si trova il dolcificante.

Ma il dolcificante ha davvero effetti positivi per il nostro organismo, o sarebbe semplicemente meglio diminuire le dosi di zucchero raffinato?

Differenze Zucchero e Dolcificante

La prima differenza tra zucchero e dolcificante è palese e possiamo accorgercene subito: il sapore. Lo zucchero raffinato è indubbiamente più buono, mente il dolcificante dà una semplice idea del gusto dolce. Tuttavia, molti nutrizionisti hanno da sempre messo in discussione il potere positivo del dolcificante, consigliando di ridurre le dosi di zucchero raffinato.

Lo zucchero, in parte, è responsabile di numerose patologie. Non possiamo introdurre zuccheri in eccesso nel nostro corpo, perché non è in grado di metabolizzarli alla perfezione e inoltre il glucosio e il fruttosio in quantità eccessive causano il diabete.

Il consenso sugli edulcoranti come il dolcificante si è abbassato drasticamente negli ultimi tempi. Sì, perché anche il classico aspartame ha i suoi contro e i dietologi ne consigliano una dose minima giornaliera.

Siamo abituati a zuccherare il caffè e il tè. La tisana, invece, non è di solito accompagnata dallo zucchero, perché ha il potere di rilassare. Nel caffè e nel tè, invece, si trova la caffeina, la sostanza che mette in moto il nostro corpo.

Meglio lo zucchero o il dolcificante?

Per quanto il glucosio sia fonte preziosa di energia, ogni essere umano ha una capacità limitata di assorbimento. Quando questo limite è superato, il glucosio si accumula nel sangue, con conseguente aumento di insulina.

Il consiglio degli esperti è di consumare le bevande energetiche come il tè o il caffè senza zuccheri aggiunti. Inoltre, c’è anche un altro aspetto da considerare: lo zucchero rallenta la caffeina, che, invece di darci le energie sufficienti per affrontare la giornata, non fa alcun effetto.

In ultimo, lo zucchero modifica persino il sapore delle miscele di tè e di caffè, per il suo gusto molto forte. Non è da meno il dolcificante, che in parte riesce a modificare molto di più il gusto delle miscele di tè.

Quando ci chiediamo se sia meglio lo zucchero o il dolcificante, non c’è una risposta ben precisa, perché entrambi dovrebbero essere assunti giornalmente in una minima parte per non causare alcun problema al nostro organismo. I danni da eccesso di glucosio e fruttosio sono piuttosto pesanti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *